TL;DR

C’era una volta il west, oltre la frontiera, una terra senza legge. Non c’erano reati da infrangere perché non c’erano norme che vietassero questo o quello.
Poi quell’era è finita.

Star Trek definisce come ultima frontiera lo spazio, e magari ha ragione, ma è troppo fuori mano.

Il web è la cosa più vicina che abbiamo: le leggi ci sono, ma poche e spesso inapplicabili.
Qui grosso modo abbiamo una percezione di impunibilità anche per cose che sono comunque fuori legge, e non solo per quello che riguarda il cosiddetto deep web.
È, volendo, una situazione un po’ più democratica rispetto al piano reale: non hai bisogno di essere un mafioso o un galletto di periferia per fare il bullo, basta accedere alla rete e scatenarti, tanto non ti accadrà nulla.

Forse il punto è proprio che è troppo facile, e chi si espone in un modo o nell’altro dimentica che internet non dimentica.
Forza Chiara“, per esempio, tutt’oggi è un riferimento, tutt’oggi ti ci puoi imbattere, nonostante la ragazza sia ormai più che maggiorenne e con uno o più tentativi di suicidio alle spalle.
Siamo squali e pesciolini, e il bello e il brutto è che ognuno di noi è o può essere sia l’uno che l’altro.

Totò: l’uomo e la maschera

riina

Esplode il Riinagate: unità e unità di cittadini italiani chiedono la scarcerazione di Zu Totò (che in effetti ha un facciotto tenero, per non parlare delle sopracciglia sbarazzine), ed al contempo altri membri del popolo puntano il dito sulla necessità di una pena certa e inflessibile, se è il caso anche in deroga alla Costituzione.
In tutto questo Renzikeffà?
Niente, nemmeno il PdC.

Vergogna!

riina2