K, così ingiustamente sotto accusa…

Il processo - Kafka

Così bistrattata da sedicenti paladini della pura lingua italiana, la k in sostituzione della c aspra è in realtà tutt’altro che un americanismo da bimbominkia. È infatti placito che sin dagli albori la nostra lingua comune, l’italiano che un tempo veniva detto volgare, le abbia adoperate più che volentieri.

A puro titolo esemplificativo vi riporto quel che viene considerato il più antico (o tra i più antichi) documento in volgare giunto sino a noi: “Sao ko kelle terre, per kelle fini que ki contene, trenta anni le possette parte Sancti Benedicti.

Solo per colpa di un uso distratto della punteggiatura, per qualche tempo, tale lettera è pressoché caduta nel dimenticatoio, come ben sa chiunque conosca per intero la storia che si conclude con “Per un punto Martin perse la k.” (prima si chiamava Martink).

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...